antonini-1

Discariche, la macchina che capta il biogas

A cura dell’Ufficio Stampa
uff.stampa@confartigianatofc.it

Crescono le esperienze virtuose di economia circolare tra le imprese associate a Confartigianato Federimpresa Cesena. Fra queste figura Zero3, start up innovativa ‘green’ selezionata tra le migliori sette start up in un progetto promosso da una importante community di organizzazioni pubbliche e private che rispondono alla sfida dei cambiamenti climatici attraverso la creatività e l’ingegno, con oltre 400 partner provenienti da 25 nazioni.

Zero3 ha brevettato la macchina innovativa Gas Stabilizer ideata dal’ingegnere romagnolo Marco Antonini, socio titolare che ha lavorato per anni a “Sogliano Ambiente” e ha maturato un’esperienza ventennale nel campo della progettazione e gestione di impianti tecnologici di trattamento e smaltimento rifiuti nonché di strutture produttive per il recupero energetico da fonti rinnovabili, con particolare riferimento al biogas. Un impianto dimostrativo è stato installato nell’azienda cesenate RDR di Alessandro Naldi, ex presidente di Confartigianato cesenate, che fa fornito componenti per la realizzazione del macchinario, sposandone il progetto innovativo e la valenza ambientale con benefiche ricadute sulla collettività..

“Gas Stabilizer – spiega l’ideatore – è un sistema di regolazione automatico che ottimizza la captazione del biogas rendendo minima l’emissione dei cattivi odori. Può essere applicato negli impianti di discarica, in quelli di trattamento anaerobico dei rifiuti, negli impianti di depurazione e dove sono presenti emissioni diffuse di biogas. L’impianto pilota realizzato nel 2019 alla discarica a Monteschiantello di Fano ha riscontrato un aumento dei volumi di biogas captato pari a quasi il 32% e la discarica ha richiesto l’installazione di una nuova macchina. Le discariche sono la seconda fonte di immissione di metano in atmosfera e il metano è un gas serra responsabile del 19% del riscaldamento globale”.

“La macchina di captazione del biogas – prosegue l’ingegner Antonini- permette di ridurre sino ad eliminare le emissioni di biogas in atmosfera e di incrementare il biogas avviato a recupero per produrre energia elettrica e termica, determinando benefici per la collettività e introiti economici aggiuntivi per il gestore”. “In questa fase di tortuosa ripartenza queste storie imprenditoriali incentrate su innovazione, salvaguardia ambientale e creazione di valore aggiunto nell’economia circolare – rimarca il Gruppo di Presidenza Confartigianato – offrono uno spaccato significativo del livello di intraprendenza del tessuto imprenditoriale. Questo sistema innovativo per la captazione dei gas generati dalle discariche per la produzione di energia elettrica merita di essere preso in considerazione dalle strutture interessate che operano nel nostro territorio per le benefiche ricadute ed è un esempio virtuoso, insieme ad altri, di ingegno e creatività finalizzati a un modello di produzione e consumo dell’economia circolare che implica condivisione, prestito, riutilizzo, riparazione, e riciclo dei materiali e prodotti esistenti”.

Nella foto l’ingegner Marco Antonini con l’imponente macchinario da lui realizzato per la captazione del biogas nella discarica di Fano.

 

Via Ilaria Alpi, 49
47522 Cesena (FC)
Tel. +39 0547 642511
Fax +39 0547 642525
info@confartigianatofc.it
C.F. 81005530407
© 2019 – Tutti i diritti riservati

Privacy Policy e Note Legali
dpo@confartigianatofc.it

Credits: Starter

Chiedi informazioni