granelli

Servizio alle persone, no a misure restrittive sull’attività delle imprese

A cura dell’Ufficio Stampa 
uff.stampa@confartigianatofc.it

La prospettiva di nuove misure restrittive preoccupa le categorie dell’artigianato e della piccola impresa dei servizi alla persona. Attività che operano secondo uno stringente protocollo di sicurezza e che a fatica stanno riprendendo fiato dopo la lunga chiusura loro imposta dal precedente lockdown.

Per questo Confartigianato e Cna regionali si sono rivolte stamane all’assessore allo Sviluppo economico della Regione Emilia-Romagna, Vincenzo Colla. “Nella prospettiva di nuove misure di difesa dalla diffusione del Covid-19, a giusta e prioritaria tutela della salute pubblica siamo a raccomandare una attenzione particolare alle categorie della piccola e media impresa già duramente penalizzate dai precedenti provvedimenti e da consumi che stentano a ripartire. Siamo a disposizione per un confronto costruttivo, in particolare per limitare l’impatto di nuove restrizioni al comparto acconciature, estetica e benessere”. Questo l’appello congiunto di Confartigianato Imprese Emilia-Romagna e Cna Emilia Romagna, che è stato firmato dai rispettivi presidenti Marco Granelli e Mario Costantini  e dai direttori Amilcare Renzi e Fabio Bezzi.

Nella foto Marco Granelli.

Via Ilaria Alpi, 49
47522 Cesena (FC)
Tel. +39 0547 642511
Fax +39 0547 642525
info@confartigianatofc.it
C.F. 81005530407
© 2019 – Tutti i diritti riservati

Privacy Policy e Note Legali
dpo@confartigianatofc.it

Credits: Starter

Chiedi informazioni